Trapani Vs Marsala: Pasta cu l’agghia o Matarocco?

La rivalità tra Trapani e Marsala passa anche da un semplice e buonissimo primo a tavola: pasta cu l'agghia o matarocco?

Cominciamo a dirvi, giusto per mettere le mani avanti che chi vi scrive oggi non è nè di Trapani nè di Marsala. Ci piace, da non indigeni, ad assistere col sorriso alla continua querelle tra le 2 fazioni.

Gli sfottò tra Marsala e Trapani non sono altro che un piccolo tassello di un microcosmo di provincia che si ripete in ogni regione d’Italia, Pisa e Livorno, emiliani e romagnoli, Napoli e Salerno, Lecce e Bari, Palermo e Catania con la loro rivalità calcistica adesso trasposta alla guerra tra arancinA o arancinO, sono solo alcuni degli esempi che ci vengono in mente.

Noi di Sicilypedia che la sana rivalità tra le città renda parecchio pittoresco il nostro personalissimo modo di essere italiani, ma che resti, si intenda, solo una rivalità da bar. Le classiche battute che ti regalano un sorriso magari durante una pausa caffe. 

Trapani: Pasta cu l'agghia

Non puoi dire di essere stato a Trapani se non hai mai assaggiato la pasta cu l’agghia. Magari non sarà il primo più social della terra per le conseguenze sul vostro alito ma vi garantiamo essere una vera e propria delizia,

Gli ingredienti sono Olio extravergine d’oliva, aglio (possibilmente di Nubia. piccola frazione nell’Hinterland Trapanese ndr), pomodoro pizzutello, basilico e mandorle. Il trionfo della sicilianità almeno in questo lembo di Sicilia occidentale.

Patatine fritte e melanzane fritte: la marcia in più

I Trapanesi amano gustare questo piatto con un’abbondante “spolverata” di patatine e melanzane fritte. Davvero una marcia in più con buona pace dei nostri nutrizionisti, dietologi e cardiologi: rassegnatevi la pasta cu l’agghia a Trapani è un must.
 

Marsala: Il Matarocco

Sicuramente meno ricco del cugino trapanese, il Matarocco è uno dei re sulla tavola a Marsala come piatto estivo. Semplice e proveniente da una tradizione antichissima (secondo le nostre ricerche dovrebbe discendere e derivare direttamente dal pesto alla genovese)non è dato sapere come sia arrivato a Marsala, è davvero un piatto sano e genuino.

Gli ingredienti sono gli stessi con qualche piccola variante: Olio extravergine d’oliva, agliopomodoro e basilico. Non ci sono mandorle e la consistenza del pesto risulta molto grossolana.

 

Il festival del Matarocco in Contrada Matarocco

A Marsala ogni estate da una decina di anni in pieno Agosto si svolge Il festival del Matarocco, indovinate un po’, in una contrada che porta proprio il nome del pesto in questione. L’intera contrada si ferma ed è possibile degustare la pasta con matarocco preparata proprio dalle famiglie del luogo. Noi amiamo queste tradizioni che parlano di una Sicilia antica fatta di ospitalità e buon cibo. Ci farà piacere parlarne tra qualche mese per far si che i nostri lettori possano sapere con esattezza le date e perchè no, partecipare. Il turismo della Sicilia occidentale può e deve ripartire anche da queste piccole tradizioni popolari.

Le Conclusioni

Eccoci arrivati al termine, non sapremmo davvero dirvi quale dei 2 piatti sia il più buono, lasciamo a voi il giudizio finale scrivetelo nei commenti qui sotto. Crediamo però che ogni scusa sia buona per fare una piccola fuga dalla routine quotidiana per visitare un territorio, quello di Trapani e della sua provincia, che non solo vi lascerà incantati, vi farà davvero innamorare di questa terra e delle sue tradizioni 

Prenota la tua Prossima vacanza in Sicilia:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Logo
Compare items
  • Total (0)
Compare
0