kiteboarding wave a Marsala la seconda tappa del campionato italiano

Tutte le informazioni sulla seconda tappa a Marsala (Petrosino)

Si svolgerà a Marsala la seconda tappa del campionato Italiano Kiteboarding Wave, i Kiter di Marsala (e non solo) sanno bene che il Kitesurf in zona non soltanto sinonimo di Stagnone e acqua piatta, ma grazie alla variegata costa marsalese, in bassa stagione ci si diverte con le onde (in gergo Wave) , in realtà, per essere più esatti sarà il comune di Petrosino ad ospitare l’evento

Facciamo un pà di chiarezza su come funziona l’evento, in questi giorni non è sfuggito ai più attenti il ribalzare sui social l’inizio dell’evento cominciare dal 1 Marzo.

Marsala ospita la seconda tappa, ma si attende ancora la prima a Porto Cesareo

Gli eventi come il campionato Kiteboarding Wave si svolgono a chiamata:
gli organizzatori e il direttore di gara, app e telefonini in mano monitorano la situazione meteo per vento ed onde e preparano gli atleti con i consueti semafori:

Semaforo Rosso: si attende l’arrivo della Perturbazione (Porto Cesareo è semaforo rosso)

Semaforo Arancione: mette gli atleti in pre allerta: Perturbazione in arrivo fino ad un massimo di 48 ore prima

Semaforo Verde: La perturbazione è arrivata, si chiama l’evento.

Marsala e Porto Cesareo in Puglia hanno la stessa forbice temporale per la chiamata dell’evento, il che significa che se dovesse arrivare una perturbazione che permettesse l’inizio della tappa si svolgerebbe prima qui e poi in Puglia indipendentemente dall’ordine organizzativo dei 2 eventi.

 

Che tipo di perturbazione ci si aspetta? e dove si svolge la tappa del campionato
Biscione e Killer Spot i teatri dell’evento. Petrosino sugli scudi.

Se arrivasse vento da Nord, Nord Ovest, da Tramontana  a Ponente l’evento si svolgerebbe a Biscione e zone limitrofe, questo per la formazione di onde e correnti in questa particolare zona.

Se invece arrivasse una delle famose sciroccate (venti da Sud, Sud Est) l’evento si svolgerebbe al famoso Killer Spot.

Entrambi gli spot particolarmente noti e famosi per i Kiter Wave sono nel comune di Petrosino che ospiterà l’evento.

 

Le categorie in Gara e come funziona l’evento Wave nel Kiteboarding

Ci saranno in gara 3 diverse categorie: JunioresSeniorMaster e Gran Master, che vanno in acqua e competono insieme.

Le Heat nel campionato italiano Wave

4 Giudici di Gara e il direttore sportivo suddividono i partecipanti in gruppi da 3 atleti.
Si prevedono quindi 10 heat da 3 persone, il vincitore passa direttamente alla 3a Heat, i secondi saranno ripescati alla 2a Heat mente il terzo esce dalla competizione.

I punteggi nel Wave

I giudici tramite punteggio premiano la 2 surfate migliori: ogni atleta ha a disposizione 10 – 11 minuti (ma i numeri cambiano sempre in base al numero dei partecipanti) per surfare al massimo 10 onde.
4 minuti è il genere il tempo per raggiungere il campo di regata e 6-7 minuti è il tempo della competizione vera e propria.

Viene premiata la “radicalità” cioè quanto gli atleti sono “radical” ovvero quanto si è aggressivi nel compiere delle manovre che in gergo vengono chiamate “bottom” (entrare sull’onda con il surf verso l’alto) e “top Turn” (cavalcare la cresta dell’onda cercando di uscire più alti possibile)

L’anno scorso 56 iscritti: 32 nella tappa a Marsala

Nel 2019 il campionato italiano Kiteboarding Wave ha avuto 56 iscritti dei quali 32 svoltasi a biscione.

Un Atleta di Marsala da tenere d’occhio

Non possiamo che segnalare la presenza anche quest anno di Salvatore Mirabile, deus ex machina dell’evento e possiamo affermare anche “volto” e atleta di riferimento nella disciplina Wave nel Kitesurf a Marsala.

Nel 2019 si è piazzato al secondo posto nella categoria Grand Master, dietro Baiocchi

Dove Dormire a Marsala

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Logo
Compare items
  • Total (0)
Compare
0